Nel mondo del controllo di processo ci sono molte variabili di misurazione, generalmente rientranti nelle categorie di pressione,temperatura,livello e flusso.
Gli strumenti per misurare queste variabili consentono agli operatori del sistema di monitorare le condizioni e il movimento di liquidi e gas.
I manometri differenziali sono ampiamente riconosciuti come la più grande categoria di manometri di "tipo speciale
Sono utilizzati nella filtrazione, nel flusso e nel livello.
I manometri differenziali possono ridurre notevolmente l'errore dell'operatore, migliorare l'efficienza del processo, proteggere apparecchiature costose, ridurre l'addestramento e ridurre i tempi di manutenzione.
 
Come funzionano i manometri differenziali
A differenza dei manometri standard, che misurano la pressione in un singolo punto di un sistema, i manometri DP misurano la pressione in due punti e visualizzano la differenza di pressione tra questi due punti su un singolo quadrante. 
Se la pressione misurata è di 115 psi prima di un filtro e di 100 psi dopo il filtro il manometro differenziale leggerà la differenza di pressione che è 15 psi, indicata come differenziale 15 psi. Ciò rappresenta una caduta di pressione di 15 psi causata dal filtro.
 
 

Filtrazione
L'applicazione pricipale per i manometri differenziali nella misura di pressione a livello di flitri.Un filtro rimuove particelle o contaminanti da un fluido. Quando un filtro si ostruisce, l'efficienza e la pressione diminuiscono.

Un manometro differenziale, installato utilizzando gli stessi rubinetti all'ingresso e all'uscita del filtro, può eliminare i problemi sopra indicati evidenziando la presenza di una caduta di pressione.

Eliminando l'uso di due strumenti ai lati di un filtro, il tasso di errore scenderà durante la valutazione, permettendo inoltre all'operatore di avere una facile  lettura, senza dover sapere "fare i conti".
 
Il quadrante di un manometro differenziale può anche presentare un arco rosso che indica che il filtro è intasato o sta per intasarsi, noto anche come "condizione di allarme". Questa condizione di allarme sarebbe ulteriormente migliorata se il quadrante del manometro DP avesse le parole "filtro" o "pulito" e "sporco" sul quadrante. 
Niente di tutto ciò è possibile con due manometri separati.
 
Inoltre,con un indicatore DP è possibile aggiungere un interruttore o un trasmettitore come opzione standard. 
Ciò ha il vantaggio di creare un monitor locale e remoto in uno strumento, così altri, per vedere la condizione del filtro da un centro di comando.
 
In sostanza, un indicatore DP può presentare all'operatore una lettura immediatamente comprensibile. Ciò non solo riduce gli errori, ma semplifica anche la formazione dell'operatore.
 
Quando un indicatore DP mostra una scritta "in rosso", indica "sporco" o ha un'uscita elettrica dall'interruttore o dal trasmettitore, viene messa in atto un allarme. L'operatore può quindi intraprendere le azioni appropriate necessarie per porre rimedio alla situazione. La manutenzione del filtro può avvenire al momento opportuno, non troppo presto nè non troppo tardi.
 
Altre applicazioni per manometri differenziali
Come i filtri, altri elementi in un sistema di processo potrebbero degradarsi nel tempo e potrebbe essere necessario monitorarli.Scambiatori di calore,pompe,valvole,condensatori ed evaporatori creano perdite di carico quando si usurano o si intasano. Come i filtri, i problemi che causano possono essere gravi.
 
Il monitoraggio della caduta di pressione, ovunque si verifichi,può aiutare a migliorare le condizioni del processo.
La riduzione della pressione persa all'interno di ciascun componente del processo può ridurre la necessità di pompe e compressori più grandi e più costosi, e generalmente crea un flusso più efficiente e un prodotto finale migliore.
 
Pressione differenziale negli scambiatori di calore
Il numero di scambiatori di calore venduti nei mercati industriali è enorme.
Come i filtri, gli scambiatori di calore spesso proteggono apparecchiature che sono molto cosotose. Nel tempo gli scambiatori di calore sviluppano ruggine o si intasano, richiedendo un tempo di lavaggio o controlavaggio.
 
Questa è una condizione che, come i filtri, può creare molti problemi al processo o all'apparecchiatura. Spesso è molto sorprendente scoprire che non ci sono strumenti per monitorare lo scambiatore di calore. I produttori di scambiatori di calore offrono un manometro differenziale per monitorare la caduta di pressione attraverso lo scambiatore di calore. 
 
Pressione differenziale nel flusso
Il flusso è un'altra applicazione comune per i manometri differenziali. Ci sono innumerevoli tipi di misuratori di portata in uso oggi. Il metodo numero uno per misurare il flusso è il monitoraggio del flusso di pressione differenziale. I misuratori di portata DP sono opzioni particolarmente interessanti per tubi più grandi. Il costo di molti misuratori di portata aumenta esponenzialmente all'aumentare delle dimensioni del tubo, poiché la scala dell'elemento di flusso deve aumentare per gestire flussi così grandi.